Campionato Mondiale della Pizza, ovvero: il gusto di crescere

Campionato Mondiale della Pizza, ovvero: il gusto di crescere

2

Piccola premessa: Lilian Lupu lo conobbi tre anni fa mentre ero alla ricerca di un aiuto pizzaiolo. Moldavo, classe 1989, proveniva da un’esperienza lavorativa che lo vedeva inquadrato con mansione di Pizzettiere e dopo il primo colloquio e la prima settimana di lavoro non ebbi nessun dubbio sul fatto che Lillo (così ci piace chiamarlo), aveva la stoffa che, non deriva solamente da un dato squisitamente tecnico di riuscire a “fare” pizze, ma di andare oltre e quindi di acquisire conoscenze specifiche per poi essere in grado di proporre nuove elaborazioni. Ebbene, il 16 aprile ci siamo presentati davanti alla giuria del Campionato Mondiale della Pizza 2013 svoltosi a Parma, con una ricetta di un impasto lievitato a lungo e preparato con farine Bio, condita con pomodoro, mozzarella di bufala, crema di datterini e mascarpone e dadolata di melanzane in crosta di pistacchi. Abbiamo proposto, in abbinamento, un Grillo DOC 2011 della Cantina Firriato.
L’impegno è stato premiato: Lillo si è piazzato primo nella categoria “Pizza Classica” Sezione Stranieri.
Complimenti a Lillo, grazie a tutto lo staff del ristorante e….nel movimento, la vittoria!

RobertoP1010168

Categories : Eventi

2 Comments → “Campionato Mondiale della Pizza, ovvero: il gusto di crescere”


  1. sara

    grande lilian troppo bravo!!!!

    sara e mauro

    Rispondi
  2. Behh io ho appena lasciato un commento sul mio Blog con link a questo post… anche per ringranziare pubblicamente i visitatori del blog… grazie ragazzi!

    Rispondi

Leave a Reply